TURISMO: A MONTEPULCIANO ACCORDO TRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE E CONSORZIO DEI PRODUTTORI

Oltre 170.000 Euro destinati alla promozione, al marketing e ad eventi pubblici

Comune di Montepulciano e Consorzio del Vino Nobile

investono in un “piano d’azione” per il turismo invernale

Intorno all’Anteprima, iniziative che puntano a richiamare nuovi flussi turistici

Sotto l’albero di Natale, Montepulciano trova un “pacchetto” da 171.000 Euro, pronti ad essere spesi in attività, eventi ed iniziative da realizzare nel periodo invernale, normalmente caratterizzato da un calo fisiologico delle presenze turistiche.

Il cospicuo investimento è il frutto di un accordo raggiunto tra il Comune e il Consorzio del Vino Nobile che hanno contestualmente approvato il “piano d’azione” a cui viene affidato il compito di promuovere in modo innovativo e sinergico tra le due realtà la destinazione turistica ed il brand Montepulciano.

Come è noto il territorio proviene da una stagione estiva che ha fatto registrare una forte ripresa in termini di arrivi e di presenze di visitatori e è ancora immerso in un periodo, quello delle feste di fine anno, che, grazie ai mercatini ed al castello di Babbo Natale, sta confermando un trend altamente favorevole, con una considerevole ricaduta positiva per gli operatori e le attività, per l’occupazione, per le famiglie.

Ebbene, facendo perno sull’Anteprima del Vino Nobile, evento di autentico respiro internazionale, Montepulciano rilancia ancora, mettendo in cantiere ben cinque distinte attività.

Si tratta di uno spot pubblicitario che girerà sui canali RAI con passaggi nel prime time, in programmi legati al wine e al food; dell’evento “Battello terra”, già in calendario per il 22 febbraio, in cui opinion leader, istituzioni e scuole si confronteranno sul tema strategico “Turismo dei millennials e della generazione Z”; di un evento eno-gastronomico per wine lover, che sarà incastonato nel programma dell’Anteprima del Nobile; di attività di marketing turistico che avranno base presso l’Enoliteca del Consorzio, in Fortezza, e come destinatari buyer selezionati del mondo del vino che incontreranno aziende del territorio, e infine di sessioni formative rivolte agli operatori turistici, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier, per valorizzare la cultura del vino, dei prodotti alimentari tradizionali e tipici della gastronomia locale affinché possano trasferire la storia e le origini (oltre alle caratteristiche) agli ospiti che sceglieranno la destinazione Montepulciano.

“In particolare “Battello Terra” – spiegano Comune e Consorzio – si propone come prima edizione di un format destinato a diventare appuntamento annuale in cui esperti, istituzioni e opinion leader del turismo approfondiscono, con tematiche diverse, l’evoluzione dei mercati, i trend, i modi di fare turismo”.

“I risultati che stiamo raccogliendo oggi non sono casuali – commenta il Sindaco di Montepulciano. Michele Angiolini – ma sono il frutto di investimenti realizzati in un momento difficile come quello del lockdown, magari andando controcorrente ma dimostrando di credere nella solidità del brand e delle qualità che esprime”.

“Montepulciano – si fa notare dalle due istituzioni – ha continuato ad essere presente nel panorama (e nei desideri) dei viaggiatori con un’immagine concreta, realistica ma che non ha perso nulla del fascino e della forza evocativa che questo territorio esprime. Ora, forti dell’esperienza compiuta e degli effetti che ha prodotto, lanciamo un nuovo piano d’azione, puntando ad un periodo tradizionalmente caratterizzato da flussi meno consistenti come quello compreso tra gennaio e la Pasqua”.

“La bellezza e la suggestione dei territori toscani dove si produce il vino rappresentano un richiamo esclusivo di cui Montepulciano gode appieno e in cui il prodotto enologico è un traino fondamentale per l’economia turistica” afferma Andrea Rossi, Presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano. “La nostra anteprima è un appuntamento centrale per i nostri produttori che si colloca in un mese di bassa stagione e che fino ad ora ha avuto un carattere spiccatamente di settore, meno turistico, sebbene presenze autorevoli della stampa abbiano poi prodotto effetti di grande visibilità per il territorio. Interveniamo dunque con una rivisitazione della settimana interessata dall’Anteprima, arricchendo il suo calendario, e approfittiamo di quel periodo anche per “brevettare” Battello Terra un appuntamento più culturale e “di studio”; allo stesso tempo inseriamo un evento rivolto ai wine lover che, come affermano studi e ricerche, condotte anche dal Movimento Turismo del Vino, sono proprio quelli che da tempo riescono a trainare le presenze nelle terre toscane dove si producono le DOCG più conosciute al mondo. “Del resto – nota Rossi – sono sempre di più gli operatori internazionali che nel pacchetto-Italia includono visite in cantina o addirittura soggiorni in tenute e agriturismi che fanno riferimento a una azienda vitivinicola”.

“La serie di iniziative ed eventi approvata, mentre esalterà lo straordinario valore della nostra produzione enologica, coinvolgerà una platea più ampia, meno specialistica di quella dell’Anteprima, vitalizzando proprio quel periodo. Non è una novità la collaborazione con il Consorzio del Vino Nobile, con i produttori del nostro pregiato rosso DOCG – sottolinea il Sindaco – il dialogo è aperto e fattivo da oltre 30 anni e direi che è anzi sempre più intenso, come ha dimostrato anche il periodo del lockdown. La lista delle attività svolte in comune, condividendo metodologie ed obiettivi, è ormai lunghissima, posso ricordare come esempio di un impegno che, per Montepulciano, vede coalizzati pubblico e privato il restauro della Fortezza che, come era negli obiettivi, è diventata una struttura di importanza strategica, capace di ospitare attività artistiche, culturali, sociali, associative ed economiche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *